Tradizione e libertà di una famiglia di attori. Annibale Ninchi

4,75

COD: 9788861560505 Categorie: , Tag: , , , , , ,

Annibale Ninchi (1889-1967) è senz’altro una delle colonne portanti del palcoscenico teatrale italiano della prima metà del Novecento, assieme ad attori come Gualtiero Tumiati, Salvo Randone, Renzo Ricci e, prima ancora, Zacconi e Ruggeri. Sono soprattutto le sue interpretazioni di drammi di Sem Benelli e di D’Annunzio hanno fatto parlare la critica di un “teatro eroico”, ma la sensibilità interpretativa ha permesso a Ninchi di affrontare testi di drammaturgie diverse, sempre con grande successo. Provenendo egli da una famiglia di attori, era naturale che la Seraghiti inquadrasse la biografia di Annibale dentro la storia più articolata della famiglia Ninchi, dedicando anche un capitolo ad Ave Ninchi, sempre molto amata e ricordata dal pubblico italiano.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 21 × 14,5 cm

Autrice

Giulia Seraghiti si è laureata in Discipline teatrali all’Università di Bologna e ha collaborato con Metauro Edizioni dal 2010 al 2013.  Attualmente lavora nel campo della comunicazione e delle vendite web per Illumia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tradizione e libertà di una famiglia di attori. Annibale Ninchi”