TOP

Catalogo

Sulle ali della leggerezza
Calvino oltre la pandemia

20,00 19,00

a cura di Daniela Priviteraanno 2021193 pp.
ISBN: 9788861561793 Categorie: , Tag: , , , , Acquista versione PDF

«La vita di una persona consiste in un insieme di avvenimenti di cui l’ultimo potrebbe anche cambiare il senso di tutto l’insieme». Italo Calvino

Descrizione

Fra i valori letterari che Italo Calvino raccomandava di conservare nel futuro della letteratura, un posto di particolare rilievo era occupato dalla Leggerezza. Era la prima delle sue Lezioni americane che, purtroppo, lo scrittore non riuscì mai a tenere perché fu rapito da morte improvvisa.
Raccogliere oggi la sua eredità e diffonderla come una proposta ”per il millennio” che stiamo vivendo, è l’obiettivo di questo libro, redatto in piena pandemia, quando il senso dell’esistenza di ognuno di noi appariva gravato da un peso insopportabile come quello del confinamento e dell’assenza di socialità. Dal Calvino “neorealista” a quello “difficile e sperimentale”, i saggi proposti in questo volume, scritti da giovani studenti americani del Middlebury College (VT), hanno il pregio dell’incantevole semplicità della scoperta che è quella di immaginare e costruire un altro mondo, partendo proprio da quei valori che Calvino indicava nella letteratura: l’etica e la solidarietà, l’abbandono dell’io e la ricerca dell’Altro nel valore della collettività. La leggerezza ritrovata come reazione al peso di vivere.

Curatrice

Daniela Privitera è dottore di ricerca in Italianistica, adjunct professor di Letteratura italiana presso il Middlebury College del Vermont, (USA) e docente a contratto di letteratura italiana contemporanea presso l’Università degli Studi Niccolò Cusano di Roma. Insegna materie letterarie e latino nei Licei.
In possesso dell’ASN per il settore scientifico letteratura italiana, ha al suo attivo numerose pubblicazioni in ambito letterario e cinematografico: Foscolo e i diritti annegati dei migranti (2020); Palazzeschi, Fellini e la metafora del circo (2020); In una lingua che non so più dire: D’Arrigo e l’esilio (2021); La fiaba di Garrone tra cinema e realtà (2019); Pascoli: il mito infranto e la poesia come vita (2018); L’identità distrutta e ricostruita nei romanzi di J. Fante (2018); L’eterna partenza e il nostos in Giose Rimanelli (2018); Pasolini as prophet (2018); Igiaba Scego: Adua (2017); Pasolini, la profezia di Alì e lo scandalo della Storia: l’Altro (2016); Viaggi marittimi in Sicilia tra Tomasi e D’Arrigo (2015); Esilio, Destierro, Migrazioni (2014); Il giallo siciliano (2011); Surfareddu e il senso della soprannominazione in Giovanni Verga (2010).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sulle ali della leggerezza
Calvino oltre la pandemia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *