• Nessun prodotto nel carrello.
TOP

Catalogo

Nostro Purgatorio. Fatti personali del tempo della guerra italiana 1915-1917

18,00 14,40

di Antonio Baldinia cura di Corrado Donatianno 2015207 pp.
ISBN: 9788861561304 Categorie: , Tag: , , , , ,

Descrizione

Quando fu pubblicato Nostro Purgatorio (Treves 1918), Umberto Fracchia scrisse su «L’Idea Nazionale» che si trattava di uno dei libri “più belli, vivi e commoventi da quando, e non è poco, gli uomini combattono e guerreggiano fra di loro”. Questo giudizio è ancora attuale, nel momento in cui si celebra il centenario della Grande Guerra. Baldini descrive luoghi, persone, combattimenti, ma lo fa con il filtro della sua ironia, che attribuisce agli eventi di cui è testimone una dimensione quasi straniata di “fatti personali”. Un percorso esistenziale, dunque, in cui l’attraversamento di un necessario e doloroso “Purgatorio” genera il profondo senso di pietas che pervade la narrazione. In Baldini non c’è la retorica un po’ mistificante di certi vociani, non ci sono le provocazioni interventiste dei futuristi, non c’è l’esaltazione eroica dei dannunziani e, soprattutto, non c’è l’illusione che la guerra possa rigenerare la società decadente. Per questo credo che la sua chiave narrativa sia la più aderente alla sensibilità dei lettori di oggi.

Autore e Curatore

Antonio Baldini (Roma 1889-1962) figura tra i collaboratori dell’ultima fase della rivista fiorentina «La Voce» prima di essere coinvolto, come tanti giovani intellettuali della sua generazione, nella prima guerra mondiale. Da questa esperienza nasce Nostro Purgatorio, che riunisce in volume le sue corrispondenze dal fronte. Nel 1919 Baldini è tra i fondatori della «Ronda» e nel 1924 pubblica Michelaccio. Nella vasta produzione dello scrittore si segnalano: Amici allo spiedo (1932), una galleria di vivaci ritratti di amici letterati e pittori; Italia di Bonincontro (1940) e Buoni incontri d’Italia (1942), itinerari culturali italiani; Le scale di servizio, raccolta di acute e divertenti variazioni sul libro e sulla lettura, pubblicate in volume per la prima volta nel 1971.

Corrado Donati, laureato in Lettere e Filosofia all’Università di Urbino con il Professor Mario Petrucciani, dal 1989 al 2000 è stato professore di Letteratura Italiana all’Università di Trento, occupandosi principalmente di Luigi Pirandello. I suoi studi, tra l’altro, si sono rivolti alla narrativa italiana tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, con saggi su De Marchi, Svevo, Pirandello, Borgese, Bontempelli, Pratolini mentre nell’ambito delle pubblicazioni periodiche ha prodotto saggi su «Occidente», «900», «Il Baretti» e sui programmi delle riviste da «La Critica» ad «Alfabeta». Alla fine degli anni Novanta ha fondato a Trento il Laboratorio di ricerche informatiche sui periodici culturali europei, all’interno del quale ha dato il suo insostituibile contribuito per la nascita del Catalogo informatico C.I.R.C.E.
Pur continuando a lavorare in casa editrice occupandosi di redazione ed editing, oggi pensa alle sue altre grandi passioni un po’ meno letterarie: la pesca, la moto, la Grecia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Nostro Purgatorio. Fatti personali del tempo della guerra italiana 1915-1917”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rassegna Stampa

Baldini e la penna del letterato di Franco Zangrilli, Letteratura e Società, anno XVIII, 2, maggio-agosto 2016, pp. 19-29.