TOP

Catalogo

L’uomo che accarezzava i libri

14,00 13,30

di Aldo Amatianno 2021270 pp.
ISBN: 9788861561816 Categoria: Tag: , , , Acquista versione PDF

Descrizione

Aldo Amati è nato a Sant’Angelo in Vado (PU) 77 anni fa. Dodicesimo figlio di una famiglia di mezzadri, aveva il destino segnato in quella nascita. Ma un piccolo caso imprevisto cambiò radicalmente il percorso della sua vita. Dopo aver abbandonato la scuola e essersi instradato sul lavoro dei campi, riprende gli studi. Diventa Ragioniere e poi Dott. in Economia e Commercio. Gli si prospetta una carriera bancaria o di Assistente Universitario. Ma sceglie di fare l’insegnante di Scuola Media dividendosi fra l’insegnamento e una embrionale attività politica: consigliere comunale e assessore a Pesaro. Nel 1975 abbandona la scuola per dedicarsi pienamente alla attività politica nel suo partito. Ma “la politica a modo suo”, come spiega nel libro. E saranno ruoli importanti e prestigiosi, fino al più bello: Sindaco di Pesaro per 5 anni. L’unico sindaco degli scudetti della Scavolini Basket! Il sindaco sempre prosciolto nelle indagini giudiziarie inevitabili. Fatto fuori proditoriamente da sindaco ad opera del suo partito, vaga in incarichi e lavori per guadagnarsi da vivere. Un politico che più volte rinunciò all’arricchimento! A settant’anni va in pensione con 1600 Euro al mese. Fra gli incarichi più belli, quello di Presidente del Circuito Teatrale delle Marche (AMAT) in cui, naturalmente, si autoriduce lo stipendio! Ma la sua vita è ricca per tutto quello che va oltre la politica. L’infanzia e la gioventù nei lavori di campagna; la passione per lo studio e l’amore per i libri; gli amori e il rapporto esemplare con l’altro sesso; i viaggi e le vacanze; l’amore per la poesia, per la cucina, per la musica, per le cattedrali; la passione per le nuvole. L’amore per i fiori e per le querce… Questo è il romanzo della sua vita.

Autore

Aldo Amati (Sant’Angelo in Vado, 5 marzo 1944), iscritto al Partito Comunista Italiano, fu consigliere comunale a Pesaro e ricoprì la carica di sindaco della città dal luglio 1987 all’agosto 1992, divenendo anche Presidente del Circuito Teatrale delle Marche (AMAT). Dal 1999 al 2001 sedette nel consiglio comunale di Sant’Angelo in Vado, suo comune natale.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’uomo che accarezzava i libri”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rassegna Stampa

Ecco l’uomo che accarezza i libri, recensione di Stefano Giampaoli, il Nuovo Amico, domenica 9 maggio 2021.