TOP

Catalogo

Gelsomino d’Arabia

10,33 9,80

di Antonio Anianteanno 2001119 pp.
ISBN: 97888875431610 Categorie: , Tag: , , , , , Acquista versione PDF

Descrizione

Gelsomino d’Arabia, pièce spiazzante con le sue trovate sceniche e lessicali, venne rappresentata per la prima volta al teatro degli Indipendenti, con la regia di Bragaglia, nel 1926. In essa l’estroso autore siciliano diede corpo e sostanza alla sua fantasiosa creatività mediante figure burattinesche e mitiche, in un intreccio segnato dal caotico trionfo del non sense e in una esilarante sarabanda erotico-sentimentale, nella quale lo sberleffo irriverente rovescia i miti trionfanti dell’immaginario borghese. A parte una breve ripresa negli anni Settanta, quest’opera di Aniante non è stata più rappresentata né pubblicata in tempi recenti.

Introduzione di Alfredo Sgroi, giornalista, saggista, scrittore, docente di Storia e Filosofia e dottore di ricerca presso l’Università La Cattolica di Milano.

Autore

Antonio Aniante, pseudonimo di Antonio Rapisarda (Viagrande, 1900 – Ventimiglia, 1983), è stato uno scrittore e commediografo italiano. Esordì come giornalista per la rivista «900, Cahiers d’Italie et d’Europe» di Massimo Bontempelli e Curzio Malaparte, ma si rivelò ben presto buon autore teatrale. Fu influenzato inizialmente dal Realismo magico e dal Futurismo e tra le sue opere principali si ricordano le commedie d’avanguardia scritte per il Teatro degli Indipendenti di Roma, Gelsomino d’Arabia (1926) e Bob-Taft (1927), e Carmen Darling (1929), rappresentata da Carlo Ludovico Bragaglia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gelsomino d’Arabia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *