Antonio Baldini e Pietro Pancrazi: due letterati italiani tra fascismo e postfascismo

da | 15 Apr 2021 | Gazzetta di Parma, Rassegna Stampa

[vc_row][vc_column][vc_separator][vc_empty_space][vc_column_text][edgtf_dropcaps type=”normal” color=”#d6a67c” background_color=””]F[/edgtf_dropcaps]RANCO CONTORBIA INTRODUCE SULLA GAZZETTA DI PARMA IL CARTEGGIO (1918-1952) TRA ANTONIO BALDINI E PIETRO PANCRAZI, A CURA DI SERENA PIOZZI…

«Per iniziativa della Biblioteca Comunale «Antonio Baldini» di Santarcangelo di Romagna esce in questi giorni, a cura di Serena Piozzi, il Carteggio di Antonio Baldini e Pietro Pancrazi (Pesaro, Metauro Edizioni, 2021, pp. LXXVIII-817, euro 60), un monumentale volume che raccoglie 641 lettere che lo scrittore romano e il critico toscano si sono scambiati tra il 1918 e il 1952. Il complesso di tali lettere, conservate presso il Gabinetto Scientifico-Letterario G.P. Vieusseux di Firenze e la Biblioteca Comunale di Santarcangelo e fino ad oggi inedite, offre un quadro assai vivo della cultura letteraria italiana tra le due guerre e nell’immediato secondo dopoguerra. Anticipiamo qui la Premessa di Franco Contorbia…»

 

[edgtf_button size=”small” type=”outline” text=”LEGGI L’ARTICOLO” custom_class=”” icon_pack=”font_awesome” fa_icon=”” link=”https://www.metauroedizioni.it/wp-content/uploads/2021/04/Contorbia-Baldini-Pancrazi-Gazzetta-di-Parma-15-aprile-2021.pdf” target=”_blank” color=”” hover_color=”” background_color=”” hover_background_color=”” border_color=”” hover_border_color=”” font_size=”” font_weight=”” margin=””][/vc_column_text][vc_empty_space height=”40″][vc_separator][/vc_column][/vc_row]