TOP

Metauro Edizioni

“Spazi neofantastici. Racconti di Primo Levi”. Una nuova recensione su Zibaldone!

BIAGIO COCO RACCONTA “SPAZI NEOFANTASTICI” DI FRANCO ZANGRILLI, SULLA RIVISTA SPAGNOLA ZIBALDONE

«Che il voluminoso corpus dei racconti di Primo Levi non possa essere rubricato come opera minore, bensì valutato indubbiamente come il suo capolavoro è l’assunto di Spazi neofantastici, l’ultimo lavoro critico di Franco Zangrilli che con questo saggio amplia la sua galleria degli autori rappresentativi della letteratura postmoderna in Italia (quali Pavese, Landolfi, Sciascia e altri) che attraverso le tecniche del citazionismo, del riutilizzo del patrimonio della letteratura antica e moderna e del pastiche hanno dato vita ad una complessa quanto originale riscrittura “fantastica” della realtà e della storia.

Notissimo in campo internazionale per le sue opere memorialistiche legate all’esperienza del lager, Levi viene qui presentato come uno dei pochi autentici maestri italiani nell’arte del racconto, forma eminentemente a lui congeniale e per lungo tempo praticata. I suoi racconti, per la ricchezza della scrittura e dei temi affrontati, vengono letti come testi eminenti per rendere la più autentica e articolata Weltanschauung dello scrittore. Il monito ad usare l’arma della razionalità e della responsabilità nella comprensione del reale si articola nella rappresentazione costante di un tempo presente “problematico ed enigmatico” e di “un futuro lugubre” (25). Di riflesso, la forma-racconto si amplia in un collage ibrido nel quale “c’è sempre qualcosa di equivoco, di oscuro, di enigmatico […] che la ragione dell’uomo non riesce né a spiegare né a risolvere” (8-9), attingendo e combinando le diverse forme del genere: dall’apologo alla favola, dalla detective story alla novella teatrale e fantascientifica…»

 

Scrivi un Commento